Coachella Style!

coachella

Everything is ready for the second weekend of the Coachella Valley Music and Arts Festival (more commonly known as “Coachella”), which has become, in very few years, one of the most important music festivals in the world.
Scenario of musical kermesse is Indio, a city about two hundred kilometers from Los Angeles.
To distinguish the Festival and make it unique in its style is the influence that has immediately practiced on fashion is about new trends, so as to become a springboard for new proposals. Many brands have taken advantage of it to introduce new collections to the public and to be advertised. On the same wake models, artists and influents coming from the middle world.
Hence our great source of inspiration (testifies to the name of our Blog!).
From 2013 the festival takes place in two consecutive weekends, where the same artists hold concerts at a distance of a week …
The “Mascotte” of the festival is the grand panorama wheel, romantic scenery of so many live photos taken.
If you are wondering what is in the jar of converted glass jars, present in many concerts and parties videos, the answer is much simpler than expected: the excellent Californian wine label Cupcake Vineyards.
From glamor to music! Again this year’s training left everyone breathless: by Lady Gaga’s extraordinary interpretation of the great return of Radiohead and Kendrick Lamar, passing through Drake with the Future and Rocky with Tyler the Creator … without forgetting Lord and Justice !
But it’s not all … useless to go to Coachella if we can not take part
The Revolve Festival, for example, has become an unmissable appointment for all style and fashion icons!
Skating rink, reading tent, pool music, REVOLVE really has everything.
All the world’s most famous fashion bloggers and gurus gathered here to celebrate together the coolest days of the year!

Continue Reading

We All Dream In Gold

charlize-theron-red-dior-2016-oscars

Per una notte tutti noi abbiamo fatto dei veri e propri “sogni d’oro”, si perché abbiamo fantasticato sui flash abbaglianti dei fotografi, sui gioielli e su abiti spettacolari, tutto questo nella serata più glamour di Hollywood: la notte degli Oscar! Quest’anno però, il red carpet è stato un po’ sottotono rispetto al solito, niente stravaganze e abiti perlopiù classici, persino Lady Gaga indossava un semplice pantalone e giacca strutturata bianca senza alcuna follia di genere. Molti gli abiti fascianti, in molte hanno preferito alle solite acconciature ridondanti capelli semplici con onde naturali. I colori? In molte hanno scelto tonalità basiche come nero, blu scuro o bianco, con piccole eccezioni come Margot Robbie in Tom Ford, abito aderente ricoperto di scintillanti paillettes color oro, oppure il look verde smeraldo firmato Calvin Klein scelto da Saoirse Ronan. Divide invece, la scelta di Alicia Vikander che punta tutto su un abito Louis Vuitton giallo con ricami argento (io personalmente ho preferito il suo look ai Golden Globe). Sofisticato l’outfit proposto da Naomi Watts in Armani Privé, abito fasciante blu notte con una bellissima collana Bulgari. Per i primi tre posti come “best dresses” della serata però, ci sono sicuramente loro: Jennifer Lawrence, capelli biondo platino, corpetto aderente color cipria con dettagli in pizzo nero e maxi gonna a balze in pizzo nero firmato Dior Couture, da vera dea l’abito rosso fuoco con scollatura profonda e lunga collana di diamanti Charlize Theron, sempre impeccabile! Brava e bella, Brie Larson che stupisce tutti con un total look Gucci, abito blu con balze leggere e cintura in perline e cristalli. Anche quest’anno la statuetta d’oro più contesa è stata assegnata e chi si è presentato sul red carpet con un look brutto o discutibile ha tempo per recuperare! See you soon Hollywood!

Foro ne night we have done a real “dreams in gold”, sure, because we are reame the flash of photographers, many jewls and amazing dresses, all of that in the most glamourous Hollywood night:the Oscar! This year, the red carpet was foreseen, also Lady Gaga beare a simple white dress with trousers and a particular jacket with many pleats but without any madness. Many sharp lines dresses, many actress have prefered natural hair with waves without any hard headderess. What about colors? Mosto f all have choosen classic shades as black, deep blue and white, exept the golden and sophisticated dress by Tom Ford of Margot Robbie, shine and beautiful in a golden sequins whirl; instead Saoirse Ronan that she turns on a tight-fitting dress with emerald sequins and deep neckline by Calvin Klein. Divided, the yellow dress of Alicia Vikander in Louis Vuitton with a drape skirt and silver beads embroadery, so , I have preferd the Golden Globe look, but, Alicia, compliment for your courage! Courtly and glamourous dress in a beautiful midnight blue the perfect choose of naomi Watts in Armani Privé with a sparkling Bulgari necklace. My favourite best three looks of the night were been: Jennifer Lawrence, girlie blonde hair and a black lace’s dress with many frills by Dior Couture. A real godness, Charlize Theron with a long firered  dress, a deep neckline and a lond diamond necklace. Beautiful and amazing actress, Brie Larson a styke icon in her blue Gucci dress with embroaderied  belt. Also this year the golden statues more quarreled over was been award and allo f them with a bad look on the red carpe twill have many time for a brilliant rescue! See you soon Hollywood!

Continue Reading

In a faraway galaxy

9971946603004-e-postino-t-shirt_normal

Chi di voi almeno per una volta non ha sognato di viaggiare nello spazio? Forse sarà per questo che i fan della saga “Star Wars” non vedono l’ora di vedere al cinema l’atteso sequel “il risveglio della forza”. Bè, se la forza deve essere con noi, anche il campo della moda si è ben preparato non lasciandosi sfuggire l’opportunità di creare capsule collection dedicate alla saga. Da Mango potrete trovare capi dalle linee fluide con tessuti metal e lucidi, abiti in stile principessa Leila, mentre Sephora dedica un packaging speciale a tema spaziale per confezionare in stile i suoi prodotti. Anche Max&Co si è lasciato coinvolgere dalla “spazio mania” con una street capsule collection dove su camicie, t-shirt e pantaloni spiccano razzi e astronauti tempestati di paillettes e cristalli colorati o rivisitati con stravaganti stampe pop, da non perdere anche le pochette in pelle con razzi e astronauti dai colori pastello! I tronchetti silver shine di Ballin e le décolletées by Rochas sembrano pronte per una vera passeggiata sulla luna, curiose anche la borsa robot by Accessorize mentre per Paula Cademartori c’è una vera pioggia di stelle colorata per i suoi accessori. Clips e Nice Things stampano pianeti e robo marziani sulle loro maglie, davvero divertenti! la collezione A/I 2015 firmata Mugler invece s’ispira a circuiti elettrici e microchip con abiti dal design futuristico. Se invece state programmando un bel viaggio per le feste, portate con voi il pratico trolley di American Tourister per Lucasfilm, mentre da Disney store il droide bb-8 vi aiuterà a esplorare il mondo circostante e sarà per voi un compagno fedele. Bè che dire che il futuro sia con voi!

Who of us only one more time doesen’t dream or wish to travell in the space? Pheraphs, this is why that so many Star Wars fans they are looking forward to look the sequel “force awakens”. Well, if the power comes us, also the fashion system has created specially capsule collection for the saga. On Mango you will find an amazing items, sharp lines dresses with metal and sparkling fabrics like princess Leila, instead Sephora has dedicated a special and space packaging for its products. Max&Co was been involved on the “space mania” with a street capsule collection where the protagonists are rockets and astronauts on t-shirt, blouse and trousers with sequins and crystals, it’s so fun the leather’s pochette with color pastel rockets and astronauts. The silver shine boots by Ballin and Rochas décolletées are perfect for a beutiful moonwalking! Courious the robo bag of Accessorize, instead for Paula Cademartori its a star’s rain on her accessories. Clips and Nice Things prints planets and robo martian on them pull, amazing!. Interstellar theme for the Mugler’s collection F/W2015, with futuristic and space design ispired by circuits and microchip. If you plan a travel don’t forget the American Tourister suitcase for Lucasfilm, by Disney store the droid bb-8 will come it’ll help you to explore and it’ll bea s a faithful companion. I don’t know what to tell you instead of that the future will be with you!

Continue Reading

Chanel Welcome to Rome

Schermata-2015-12-02-alle-13.11.42-550x366

Il primo Dicembre la città di Roma per un giorno si è rivestita del glamour e fascino parigino, grazie alla sfilata “métiers d’arts” che esalta la straordinaria maestria con cui ogni anno vengono confezionati gli abiti pret-à-porter e couture della maison Chanel. Ogni anno questo evento si celebra in una città differente e questa volta è toccato a Roma, in una notte stellata allo studio 5 di Cinecittà, in un atmosfera felliniana, Karl Lagerfeld ci ha ancora una volta deliziato e stupito portando a Roma un piccolo pezzo di Parigi, ricostruendo un quartiere con tanto di fiorista e bistrot dal gusto retrò. Spirito sospeso tra cinema e vita quotidiana, dove le modelle sfilano tra tavolini, marciapiedi o semplicemente escono agilmente dalla metro, una piccola realtà dove gli abiti richiamano sapori antichi, ricchi di tradizione e rigore sartoriale. Immancabili le giacchine e cappe in bouclè, abiti in pizzo, magici intrecci di perle e piume, forti i richiami alle origini del cinema, con nostalgiche atmosfere in bianco e nero da cinema muto (bellissima la borsetta stile macchine da presa logata Chanel!) Il legame tra cinema e moda è quanto mai fortissimo, non solo nella sfilata e messinscena bensì è stata anche l’occasione per Karl Lagerfeld di presentare il corto da lui diretto “once and forever” sulla vita di Coco Chanel, da giovane interpretata da Kristen Stweart e da adulta da Geraldine Chaplin. Entrambe le attrici sono state chiamate a partecipare attivamente durante la sfilata, in un percorso dove moda, cinema e realtà si rincorrono e si fondono seguendo lo spirito di Mademoiselle Chanel.

On the 1st December, Rome is became Paris, covering of parisian and glamour and charm tank to the fashion show “mètiers d’arts” that extols the tailoring masters of pret-à-porter and couture dresses by maison Chanel. Every year this event was placed in different cities and this time Chanel welcomes in Rome, in a starry night at the study 5 in Cinecittà, in an atmosphere like Fellini works, one more time Karl Lagerfeld amazes us bringing a little Paris piece in Rome, rebilting a little parisian district with a florist and bistrot with a retro fashion soul. A beautiful mood between cinema and everyday lif, where the models parade between small tables, pavements or going out by underground, a little reality piece where the dresses are connected with an ancient and traditional taste, rich of tailoring precision. Unfalling the bouclé jackets and cloaks, lace’s dresses, magic weaves with perls and feathers connect to the cinema’s origin with monochrome nostalgic atmosphere from silent cinema (gorgeaus the bag like movie camera with Chanel logo!) The tie between fashion and cinema is strong, not only in parade and performance but also is the opportunità for Karl Lagerfeld to show the movie “once and Forever” on Coco Chanel life, from youth (performer by Kristen Stweart) since maturity (performer by Geraldine Chaplin). Both actress have shared on parade in a beautiful journey between reality, cinema and fashion that are melting, following the Mademoiselle Chanel mood.

Continue Reading

The Barbie’s Wardrobe

moschinobarbiecropped-20151102104646730

56 anni di rinnovata bellezza, un guardaroba da invidia e un eterno fidanzato che non invecchia mai! Di chi sto parlando? Di barbie naturalmente e devo dire che parliamo spesso di lei quale fashion icon più amata, non a caso fino al 13 Marzo al museo delle culture a Milano è stata allestita una mostra monografica che ne racconta la storia “Barbie-the icon”. Ma Barbie è molto amata anche da Moschino che ne ha fatto un po’ la sua musa d’eccellenza, ecco perché potrete trovare sul sito del brand e su net-a-porter una capsule collection inedita con tanto di Barbie accessoriata con un mini guardaroba da urlo firmato Moschino. La collezione si compone di pezzi iconici della maison, come la bellissima biker bag oppure i maxi orecchini logo dorati, ma anche di t-shirt con Barbie stampata in versione shopaholic, oppure il top con pantalone a rete nero e bordo logato. Tanti articoli che non possono mancare nel guardaroba di una fashionista… e nemmeno in quello di Barbie!

56 years of beauty, a big and fashionable wardrobe (it would be the envy of all fashion victims!) and an eternal, young fiancé. Who are talking about? Simple, Barbie of course, and i’m talking about her more and more… because she is a beloved fashion icon, anctually until 13 th March 2016 to a museum of Milano’s culture there is an exposition about the Barbie’s story “Barbie-the icon”.  Maison Moschino loved Barbie, she is a muse, in fact moschino has created a capsule collection about Barbie, only on Moschino site or on net-a-porter. In this collection you can find a Barbie doll with fashionista’s pieces as the iconic biker bag or the maxi logo golden earrings, but also the beautiful t-shirt with a big pattern of shopaholic Barbie!particular the net top and trousers with logo’s border. Many items can’t miss in a fashionista’s wardrobe…and not even that Barbie!

Continue Reading

Red Carpet: Mostra del Cinema di Venezia

image

Alla mostra del cinema di Venezia, certo i protagonisti sono loro: i film, in anteprima o in concorso ma non è questa la sede per dibatterci o inoltrarci in critiche cinematografiche su pellicole belle, brutte o deludenti. Nell’articolo di oggi parliamo del fascino del red carpet veneziano e delle stelle che vi hanno sfilato. Partiamo un po’ dalla “padrona di casa”, la madrina Elisa Sednaoui, modella e attrice, una scelta particolarmente felice vista la sua naturalezza e bravura, bellissima nell’abito Armani Privé con paillettes e perline effetto cascata e cinta nera in vita, ottima anche l’acconciatura capelli sciolti con onde naturali, direi impeccabile!

Una nostra vecchia conoscenza, nonché Kristen Steweart era glamour e sofisticata nell’abito in broccato bronzo-oro firmato Chanel, menzione d’onore per il look capelli ultra moderni scolpiti da un velo di gel e make up essenziale pelle perfetta e labbra dalle intense tonalità purple, assolutamente da copiare! Tra le mie preferite Bérénice Bejo in Zuhair Murad, abito corto con maniche a pagoda, verde smeraldo e interamente tempestato da micro cristalli tono su tono, molto bella la parte del corpetto con ricami su tulle nude che richiamano un fitto intreccio di rami. Look fresco, dorati capelli al vento e labbra luminose con gloss rosa tenue per Amber Heard (invidiata moglie di Jonny Deep), statuaria nell’ abito nero dalla linea a sirena tital black firmato Stella Mc Cartney in perfetto accordo con i gioielli Bulgari. Sempre fuori dagli schemi, una personalità che conquista ineccepibile Tilda Swinton, il taglio di capelli cortissimo con ciuffo sfilzato che incanta e abito semplice firmato Lanvin. Sempre elegante Diane Kruger che ha in se classe innata, chic e discreta nell’abito Prada, aderente e lineare impreziosito da perline e bordo di cristalli e gioco d’incroci laterali.

Continue Reading

Fashion Icon: KRISTEN STEWART

rs_560x365-150407104055-1024.7.Kristen-Stewart-Chanel-Eyeware-Campaign.jl.040715

Aria imbronciata, quasi annoiata, in molti la reputano una sopravvalutata e quasi miracolata ma Kristen Stewart non è la classica “perfetta per forza”, anzi è istintiva ed è semplicemente “fatta così”.  Il suo atteggiamento altezzoso è stato spesso interpretato male, forse per l’invidia che attirava qualche tempo fa per via della storia con Robert Pattinson, invece la sua è solo timidezza e forse senso d’inadeguatezza. Lei, di film ne ha fatti parecchi, a partire da Panic Room (dove era la figlia di Jodie Foster), poi Biancaneve e il cacciatore, Into the Wild, Still Alice…non si è più fermata ed è secondo me è sbagliato etichettarla solo per la parentesi della saga “Twilight”. Kristen è una brava attrice, cresciuta molto che sa dare ai suoi personaggi sempre qualcosa d’intimo e personale. Sicuramente in passato avrà commesso qualche errore di gioventù ma la Kristen di adesso è profondamente cambiata le è servito per crescere e per essere padrona di se stessa e delle sue scelte, non solo in campo lavorativo ma anche in fatto di stile. Semplicemente da urlo il suo taglio di capelli, corto, asimmetrico e sfilzato, sfoggiato nella sfilata Chanel A/I 2015 mentre era impegnata a puntare in un affollatissimo e super glam tavolo da gioco! Un taglio adatto alla sua personalità e per lei che gioca di continuo con le ciocche dei suoi capelli, forse a volte per celare l’imbarazzo di stare davanti a centinaia di fotografi sul tappeto rosso. Ora Kristen ha tutta l’aria di stare benissimo, per un ritrovato equilibrio nella vita e nel lavoro, appare come rinata negli scatti fotografici di Karl Lagerfeld per la campagna di occhiali Chanel P/E 2015, una musa moderna, anticonvenzionale e ribelle quanto basta.  La Stewart sarà anche presente al festival del cinema di Venezia con il film “Equals” dove ancora stupisce per la sua bravura e intensità nell’interpretare spesso personaggi non semplici.

Continue Reading

Fashionista Divergente

Shailene-Woodley---Glamour-UK-2015--02-662x775

E’ sicuramente colpa delle stelle se Shailene Woodley è diventata una delle giovani attrici più brave e richieste del momento; ammirata icona di stile, seguitissima sul web e amatissima dal pubblico. Talentuosa, già all’età di cinque anni partecipa a numerose pubblicità e serie televisive, tra tutte “La Vita Segreta Di Una Teenager Americana”, sino alla consacrazione sul grande schermo con “Paradiso Amaro” al fianco di George Clooney, dove ottiene la sua prima nomination al Golden Globe nel 2012. Dal profondo “Colpa Delle Stelle” adattamento del romanzo di John Green dove Shailene si è battuta duramente per ottenere la parte, fino ad arrivare al drastico taglio di capelli: “so essere davvero determinata e sono pronta a battermi per ottenere un ruolo” afferma, al film futuristico “Divergent”, di cui sarà presto protagonista anche nel seguito “Insurgent”, in uscita in Italia il 19 Marzo. Il film ambientato in un futuro incerto e dispotico è incentrato sulle vicende di Tris, la quale combatte contro l’omologazione sociale e la sottomissione, un personaggio che Shailene sente particolarmente vicino, essendo per carattere, decisa, combattiva e molto sicura di se. Il film ha messo a dura prova il suo fisico, viste le lunghe sequenze d’azione e combattimento, anche se lo stile fa da padrone con tute di pelle super slim, capi basici e l’immancabile taglio corto e spettinato della Woodley, che in “Insurgent” sfoggia in tutta la sua bellezza. Quel taglio corto di capelli che ha portato Shailene in una nuova dimensione, di gran tendenza e che al meglio rappresenta la sua immagine di ragazza giovane e fresca ma profondamente semplice. Talvolta sfilzati e spettinati, talvolta pettinati all’indietro passando dal biondo luminoso al ramato scuro; è il taglio di capelli più copiato del momento. C’è chi vede in Shailene una nuova Jennifer Lawrence, anche se la Woodley resta una ragazza normale, come tante della sua età, con una famiglia e in particolare una nonna, che le ha trasmesso valori e solidi principi, tanto che in un mondo ormai dominato dalla tecnologia, ella ne prende le distanze non lasciandosi dominare dall’ingombrante spazio del social network e non permettendo di lasciarsi influenzare dalle opinioni altrui. Ama la natura e lo stile di vita eco sostenibile e cerca di trasmetterlo agli altri attraverso la propria visibilità.

Shailene è così diventata non solo un volto cinematografico di punta, bensì anche una vera e propria icona del fashion, molto richiesta e seguita. La sua naturalezza e spontaneità l’ha aiutata al meglio nel destreggiarsi nella complicata giungla della moda, adottando scelte sempre inclini alla propria personalità passando con scioltezza tra più stili differenti. Una personalità eclettica, spesso la si vede passeggiare per strada con semplici shorts e felpa, per poi adottare uno stile casual per le interviste, skinny a vita alta, semplice t-shirt bianca e boots in pelle, il tutto condito dall’immancabile aurea di freschezza dei suoi 22 anni! Uno stile in costante mutamento, ella sa giocare e divertirsi con la moda e non farsi dominare da essa. Sofisticata, romantica e ultra glam alle prémiere, passando con agilità da abiti da sogno dei più popolari nomi della moda: Miu Miu, Ferragamo, Valentino, Rodarte, Marchesa, Stella McCartney…e la lista sarebbe ancora lunghissima visto che le case di moda se la contendono, forse sarà perché Shailene non indossa un semplice abito come fosse un manichino, bensì aggiunge al capo il proprio carattere, donandogli vita ed energia.

Bè che dire…le stelle prevedono per Shailene Woodley un percorso in ascesa, ricco di conferme e successi.

 

Continue Reading

And the Oscar goes to…

22-OSCARS-NOTEWORTHY-slide-EZJ9-jumbo

La serata più glamour dell’anno si è da poco conclusa e ora è tempo di commenti sui trend e i look più scelti e seguiti dalle star! Anche se…devo ammettere ci sono state annate migliori con red carpet ricchi di fascino e splendidi abiti, quest’anno il tutto era un po’ sottotono, complice forse, i film scelti dall’Academy, più verso il filone del cinema indipendente e soprattutto con tematiche più complesse.

Veniamo agli outfit scelti dalle star, Marion Cotillard si presenta in abito bianco traforato firmato Dior Couture, bello e semplice se non fosse per l’assurdo strascico e quello sbuffo trattenuto da una fascia nera sul retro; una forma a sacchetto che non le rendeva alcuna giustizia. Tra le più belle Dakota Johnson con abito mono spalla rosso fuoco di Yves Saint Laurent, arricchito da un solo dettaglio gioiello sulla spalla e Rosamund Pike anche lei in rosso ma interamente di pizzo. Dettaglio imperdibile la collana intrecciata di perle e cristalli turchesi di Cate Blanchett, sempre altera e divina anche se l’abito interamente nero di velluto era un po’ troppo serioso. Lupita Nyong’o ci aveva abituati a splendidi look l’anno scorso colmati anche con la vincita dell’Oscar, quest’anno il suo outfit era un po’ troppo ridondante, per non dire quasi Barocco, un abito fatto interamente di perle di Calvin Klein, indosso sembrava pesante e poco aggraziato. La bravissima Felicity Jones ha seguito invece, il filone “torta di complenno” abito bellissimo nel colore, grigio perla e nella fattura del corpetto interamente ricamato, un po’ meno bella la gonna, ampia tanto da intralciare i movimenti. Jennifer Lopez è invece affezionata alle scollature profonde (bè questa era un po’ troppo…) molto bello il color cipria dell’abito e le applicazioni di cristalli e paillettes tono su tono ma anche qui la gonna a strati di tulle “stile bomboniera” era eccessiva! Ricca di stile e fascino Emma Stone in un abito oro interamente ricamato da perline tono su tono, semplice nel design ma ricco di glamour, anche Scarlett Johansonn ha scelto un ottimo colore, verde smeraldo, con un abito semplice e fasciante con unico focus una collana di cristalli verdi, direi perfetta! Naomi Watts si presenta con un abito grigio e nero, bello nella linea con sottile strascico sul retro, un po’ meno nel ricamo che sembrava un po’ un “muro di mattoni”. Particolare l’abito di Gwineth Paltrow, color rosa confetto, linea dritta e pulita, monospalla e come unico dettaglio una rosa di seta come manica. Ricercata Kerry Washington nell’abito firmato Miu Miu, rosa chiaro con un sottile ricamo argento sul corpetto e intreccio di perle sulla gonna. Eterea Keira Knightley, mamma tra poco e con un abito rosa pallido con applicati fiori e uccellini canterini.  Sempre spettacolari e inediti i look proposti da Lady Gaga con un abito-costume creato da Alaya, con tanto di guanti rossi alla moschettiera!

Potremmo divertirci a creare delle categorie seguendo i trend seguiti dalle varie star:

PREZIOSE: Emma Stone, Julienne Moore, Lupita Nyong’o

EFFETTO BOMBONIERA: Jennifer Lopez, Felicity Jones

FASCIATE: Scarlett Johansonn, Nicol Kidmann, Cate Blanchett, Zoe Saldana

RED ADDICT: Dakota Jonson, Rosamund Pike

ETEREE: Keira Knightly, Kerry Washington, Gwineth Paltrow

FUORI DAL CORO: Naomi Watts, Lady Gaga, Marion Cotillard

BEST DRESS: Emma Stone

Continue Reading

My Moustache

johnny123

Se per caso doveste gestire i servizi segreti inglesi, un esercito di russi, una moglie ultra glam e un terrorista internazionale…cosa fareste?

Questo è solo l’incipit della trama ricca di suspense, mistero, fascino e un tocco d’ironia del film in uscita il 19 febbraio “Mortdecai” di David Koepp. Un cast di rilievo: un’ insuperabile Johnny Depp nei panni del mercante d’arte Charlie Mortdecai, affiancato da Gwyneth Paltrow, Ewan McGregor, Olivia Munn, Jeff Goldblum e Paul Bettany.

La narrazione è incentrata sulle peripezie di Charlie Mortdecai, strambo personaggio, amante del bello, spavaldo, affabulatore che non disdegna di piccoli reati o truffe. Egli non ha senso della misura, talvolta ironico ed eccentrico, il tutto condito da ricchezza, abiti sartoriali, un look impeccabile e l’immancabile brandy. L’astuzia e la bellezza possono salvare un uomo o farlo sfuggire al pericolo? certamente per Charlie è così, grazie al proprio fascino e una sorta d’irrazionale intelligenza si divincolerà nelle fitte trame di un intrigo internazionale, allo scopo di recuperare un dipinto dove si dice sia criptato un codice bancario per accedere alle ricchezze naziste. Forse per la brama di denaro o per un eccesso voyeuristico, Charlie si presenta come dandy moderno, un Lord Brummell dei nostri tempi, che ama distinguersi dalla massa non solo grazie al look impeccabile (giacche dal taglio sartoriale, cravatte di seta, cappello e bastone da passeggio) ma anche grazie all’originalità e l’imprevedibilità delle proprie azioni.

Ma…il vero “leitmotiv”, presente in tutte le locandine del film e anche nella narrazione (quasi fossero un altro personaggio dotato di vita propria) sono i baffi, che potremmo considerare un vero “trend Moustache!” Baffi lucidi, laccati e perfetti che grazie alla gestualità e alla mimica di Depp/Charlie sembrano quasi prendere vita e renderci partecipi del filo delle sue emozioni, congetture e pensieri. I baffi non sono soltanto un azzeccato elemento di stile bensì sono parte della narrazione, che donano a Charlie un’aurea di canaglia impenitente che conquisterà tutti! Ameremo il suo modo di muovere i baffi, d’indossare splendide giacche damascate e cravatte di seta annodate al collo e il suo modo di vivere la vita, sempre sul filo del pericolo e dell’intrigo ma per questo così emozionante! Una vera icona di stile e personalità da cui la moda sarà sicuramente attratta, quale spunto perfetto per il prossimo trend di stagione. Perciò…preparatevi prevedo che presto arriverà una vera e propria “moustache mania”.
Continue Reading