We All Dream In Gold

charlize-theron-red-dior-2016-oscars

Per una notte tutti noi abbiamo fatto dei veri e propri “sogni d’oro”, si perché abbiamo fantasticato sui flash abbaglianti dei fotografi, sui gioielli e su abiti spettacolari, tutto questo nella serata più glamour di Hollywood: la notte degli Oscar! Quest’anno però, il red carpet è stato un po’ sottotono rispetto al solito, niente stravaganze e abiti perlopiù classici, persino Lady Gaga indossava un semplice pantalone e giacca strutturata bianca senza alcuna follia di genere. Molti gli abiti fascianti, in molte hanno preferito alle solite acconciature ridondanti capelli semplici con onde naturali. I colori? In molte hanno scelto tonalità basiche come nero, blu scuro o bianco, con piccole eccezioni come Margot Robbie in Tom Ford, abito aderente ricoperto di scintillanti paillettes color oro, oppure il look verde smeraldo firmato Calvin Klein scelto da Saoirse Ronan. Divide invece, la scelta di Alicia Vikander che punta tutto su un abito Louis Vuitton giallo con ricami argento (io personalmente ho preferito il suo look ai Golden Globe). Sofisticato l’outfit proposto da Naomi Watts in Armani Privé, abito fasciante blu notte con una bellissima collana Bulgari. Per i primi tre posti come “best dresses” della serata però, ci sono sicuramente loro: Jennifer Lawrence, capelli biondo platino, corpetto aderente color cipria con dettagli in pizzo nero e maxi gonna a balze in pizzo nero firmato Dior Couture, da vera dea l’abito rosso fuoco con scollatura profonda e lunga collana di diamanti Charlize Theron, sempre impeccabile! Brava e bella, Brie Larson che stupisce tutti con un total look Gucci, abito blu con balze leggere e cintura in perline e cristalli. Anche quest’anno la statuetta d’oro più contesa è stata assegnata e chi si è presentato sul red carpet con un look brutto o discutibile ha tempo per recuperare! See you soon Hollywood!

Foro ne night we have done a real “dreams in gold”, sure, because we are reame the flash of photographers, many jewls and amazing dresses, all of that in the most glamourous Hollywood night:the Oscar! This year, the red carpet was foreseen, also Lady Gaga beare a simple white dress with trousers and a particular jacket with many pleats but without any madness. Many sharp lines dresses, many actress have prefered natural hair with waves without any hard headderess. What about colors? Mosto f all have choosen classic shades as black, deep blue and white, exept the golden and sophisticated dress by Tom Ford of Margot Robbie, shine and beautiful in a golden sequins whirl; instead Saoirse Ronan that she turns on a tight-fitting dress with emerald sequins and deep neckline by Calvin Klein. Divided, the yellow dress of Alicia Vikander in Louis Vuitton with a drape skirt and silver beads embroadery, so , I have preferd the Golden Globe look, but, Alicia, compliment for your courage! Courtly and glamourous dress in a beautiful midnight blue the perfect choose of naomi Watts in Armani Privé with a sparkling Bulgari necklace. My favourite best three looks of the night were been: Jennifer Lawrence, girlie blonde hair and a black lace’s dress with many frills by Dior Couture. A real godness, Charlize Theron with a long firered  dress, a deep neckline and a lond diamond necklace. Beautiful and amazing actress, Brie Larson a styke icon in her blue Gucci dress with embroaderied  belt. Also this year the golden statues more quarreled over was been award and allo f them with a bad look on the red carpe twill have many time for a brilliant rescue! See you soon Hollywood!

Continue Reading

An year with Tim Walker

kate-moss-tim-walker-vogue-italia-december-2015-2

Nel numero di Dicembre del mensile di moda più celebre e amato: “Vogue Italia”, gli appassionati troveranno una sorpresa! Un numero speciale incentrato sull’eclettico fotografo Tim Walker. I suoi scatti sono celebri in tutto il mondo, per la maestria con cui ricrea attraverso giochi di luce e ombra, atmosfere oniriche e magiche e la capacità con cui cattura le emozioni del momento. Ed ecco che gli abiti e i più piccoli dettagli prendono vita trasportando l’osservatore in un’altra dimensione, talvolta straniante, talvolta ai limiti dell’assurdo o del fiabesco ma sempre strepitosa! In un insolito percorso fotografico, in questo numero di Vogue, Tim Walker vuole condividere istanti d’infanzia e le sue fonti d’ispirazione sospese tra sogno e realtà. Così le atmosfere dark, mix di stili ed epoche si fondono in un delizioso pastiche di abiti, colori e artistici set. Bellissimo il servizio “check-mate” dove atmosfere oniriche e dark si scontrano coinvolgendo una moderna alice nel paese delle meraviglie! oltre alle incantevoli fotografie troverete in allegato un piccolo calendario a tema equestre che ricorda le campagne inglesi e tenute di caccia, un atmosfera d’altri tempi che si ricollega all’infanzia di Tim passata nelle verdi distese del Dorset. In ogni foto il filo conduttore è il cavallo, esaltazione della sua bellezza e perfezione, uno dei soggetti preferiti dal fotografo. Questo Natale Tim Walker ha dato libero sfogo alla fantasia!

In December number of most popular fashion magazine “Vogue Italy”, there i san amazing surprise, rich of glamour. A special number dedicated to the eclectic photographer Tim Walker. His photos are famous in all over the world tank to his mastery to create magic and dreamlike atmosphere, so he gives a new life to dresses and details and he carries us in another dimension, strange, fairy-tale or absurd but always spectacular! In an unusual photographic journey, in this Vogue number, Tim Walker wants to share childhood’s moments on his visionary inspiration between dream and reality. So, dark atmosphere, styles mix aand different ages are connected an an amazing “pastiche” of dresses, colors and artistic sets. Beautiful the photo feature “check-mate” where the dark and dreamlike world crashes to involve a modern Alice in wonderland! with the photo features by Tim will find a little calendar dedicated to the equestriantheme with English countrysides and fox hunting photos, those were the days atmosphere! The English countryside’s connect with the Tim childhood in the Dorset’s country. In every photo horses are the protagonist , their elegant shape and perfection is one of the most favourite Tim’s subject. This Christmas Tim Walker gives vent to His fantasy!

Continue Reading

Tweed Passion

Chanel-Fall-Winter-2015-Ad-Campaign-15

Molto amato da Coco Chanel, il tweed è il tessuto più classico, ideale per completi e cappotti dal taglio sartoriale, evoca subito un’atmosfera chic e aristocratica. Un tessuto duttile e caldo che può anche ben adattarsi a capi pesanti e ben strutturati. Inflazionato sulle passerelle, il tweed è stato proposto in varie fantasie e colori, sdoganandolo dalla sua accezione più classica e composta, il nuovo tweed è pop-shock, con colori fluo, misto e tessuti tecnici, pelle o stampe fantasie. Per Oscar de la Renta, Alberta Ferretti e Balenciaga il tweed è usato per completi romantici che esaltano le linee bon ton degli abiti. Costume National punta invece, su completi dal taglio maschile, in un misto di contrasto bianco e nero, diversamente Marni esalta la morbidezza di questo tessuto attraverso abiti sciolti e fluidi che accompagnano con grazia la sua donna viaggiatrice. Tweed strutturato, linee rigorose, giochi di colore su trame a lisca di pesce e pied de poule per la donna contemporanea di Haider Ackermann. Ermanno Scervino e Prada puntano su un tweed estremamente colorato e arricchito da applicazioni sofisticate e scintillanti. Per Chanel la sua donna giovane e alla moda indossa deliziosi completi e abiti in tweed colorato e con un fitto gioco di tonalità a contrasto: semplicemente modern chic! Perciò se per quest’inverno desiderate puntare su un capo classico ma anche alla moda, scegliete una bella giacca o cappotto in tweed, vi terrà al caldo nei mesi freddi e sarà il “jolly perfetto” da adattare in ogni occasione!

Belve from Coco Chanel, the tweed is the most classic fabric, is connected to the chic atmosphere and ladylike style. The tweed is a hot and adaptable fabric but it ha salso a strong structure, right for coats and jackets. This fabric was been overrated by the catwalks, it’s proposed in different colors and patterns and it isn’t only a classic fabric but the new tweed is pop-shock, with fluo colors and leather’s mesh. Oscar de la Renta, Alberta Ferretti and Balenciaga propose the tweed’s fabric for romantic coats on ladylike shapes dresses. Costume National turns one’s attention on masculine’s lenght, monochrome shade and beautiful tweed jackets; instead the travelling woman of Marni extols the tweed’s smoothness with light dresses. Haider Ackermann proposes a contemporary woman with tweed’s coats and jackets with strict structure and pied de poule and fish bone’s pattern. The power of colors on the tweed’s fabric are the protagonist of Ermanno Scervino and Prada’s collection with marvellous embroaderie’s mesh. Chanel proposes a young and fashionable woman with cute tweed’s jackets and skirts with a whirl of contrast colors and patterns:simply modern chic! If you want a classic and fashionable item, pay attention on a tweed’s coats or jackets, i twill be a perfect “jolly item” right for every situations!

Continue Reading

Red Carpet: Mostra del Cinema di Venezia

image

Alla mostra del cinema di Venezia, certo i protagonisti sono loro: i film, in anteprima o in concorso ma non è questa la sede per dibatterci o inoltrarci in critiche cinematografiche su pellicole belle, brutte o deludenti. Nell’articolo di oggi parliamo del fascino del red carpet veneziano e delle stelle che vi hanno sfilato. Partiamo un po’ dalla “padrona di casa”, la madrina Elisa Sednaoui, modella e attrice, una scelta particolarmente felice vista la sua naturalezza e bravura, bellissima nell’abito Armani Privé con paillettes e perline effetto cascata e cinta nera in vita, ottima anche l’acconciatura capelli sciolti con onde naturali, direi impeccabile!

Una nostra vecchia conoscenza, nonché Kristen Steweart era glamour e sofisticata nell’abito in broccato bronzo-oro firmato Chanel, menzione d’onore per il look capelli ultra moderni scolpiti da un velo di gel e make up essenziale pelle perfetta e labbra dalle intense tonalità purple, assolutamente da copiare! Tra le mie preferite Bérénice Bejo in Zuhair Murad, abito corto con maniche a pagoda, verde smeraldo e interamente tempestato da micro cristalli tono su tono, molto bella la parte del corpetto con ricami su tulle nude che richiamano un fitto intreccio di rami. Look fresco, dorati capelli al vento e labbra luminose con gloss rosa tenue per Amber Heard (invidiata moglie di Jonny Deep), statuaria nell’ abito nero dalla linea a sirena tital black firmato Stella Mc Cartney in perfetto accordo con i gioielli Bulgari. Sempre fuori dagli schemi, una personalità che conquista ineccepibile Tilda Swinton, il taglio di capelli cortissimo con ciuffo sfilzato che incanta e abito semplice firmato Lanvin. Sempre elegante Diane Kruger che ha in se classe innata, chic e discreta nell’abito Prada, aderente e lineare impreziosito da perline e bordo di cristalli e gioco d’incroci laterali.

Continue Reading

Puntata Vincente

chanel-Finale-from-the-Fall-Winter-2015-2016-Haute-Couture-show

Unica, indissolubile eleganza, puro stile e creatività. Tutto questo è la sfilata Chanel A/I 2015-2016. Uno spettacolo imponente allestito nella splendida e raffinata atmosfera del Grand Palais a Parigi, clima super glam di un casinò di gran classe dove gli abiti sono i protagonisti ma le puntate al tavolo da gioco sono d’eccellenza, tra tutte una sofisticata Julienne Moore e l’eterna ribelle Kirsten Stewart con un look e taglio di capelli da urlo (dedicheremo proprio a lei un intero post sul suo stile eccentrico e ribelle che l’hanno contraddistinta nel suo percorso di attrice).

Nella sfilata maschile e femminile si fondono e “mischiano le carte” in un gioco d’incroci e richiami, completi e giacche dalla pulizia sartoriale, onnipresente black&white, ricami e applicazioni, la delicatezza del pizzo, immacolati colletti bianchi, capelli raccolti in un’aurea di rigore e perfezione accentuati dal trucco che risalta i lineamenti del volto con maestria. Bellissimo l’abito da sposa indossato da Kendall Jenner, bianco ma composto da giacca e pantalone, una sposa moderna e anticonvenzionale. L’eclettico genio Karl Lagerfeld ha colpito ancora nel segno dello stile e questa sfilata è per lui vincente come una puntata al casinò, inseguendo un ideale di moda che va oltre la semplice passerella bensì è un vero spettacolo d’idee, fantasia e coinvolgimento che lascia nello spettatore e in un futuro cliente la voglia e il desiderio d’indossare quel capo che lo ha emozionato.

Continue Reading

And the Oscar goes to…

22-OSCARS-NOTEWORTHY-slide-EZJ9-jumbo

La serata più glamour dell’anno si è da poco conclusa e ora è tempo di commenti sui trend e i look più scelti e seguiti dalle star! Anche se…devo ammettere ci sono state annate migliori con red carpet ricchi di fascino e splendidi abiti, quest’anno il tutto era un po’ sottotono, complice forse, i film scelti dall’Academy, più verso il filone del cinema indipendente e soprattutto con tematiche più complesse.

Veniamo agli outfit scelti dalle star, Marion Cotillard si presenta in abito bianco traforato firmato Dior Couture, bello e semplice se non fosse per l’assurdo strascico e quello sbuffo trattenuto da una fascia nera sul retro; una forma a sacchetto che non le rendeva alcuna giustizia. Tra le più belle Dakota Johnson con abito mono spalla rosso fuoco di Yves Saint Laurent, arricchito da un solo dettaglio gioiello sulla spalla e Rosamund Pike anche lei in rosso ma interamente di pizzo. Dettaglio imperdibile la collana intrecciata di perle e cristalli turchesi di Cate Blanchett, sempre altera e divina anche se l’abito interamente nero di velluto era un po’ troppo serioso. Lupita Nyong’o ci aveva abituati a splendidi look l’anno scorso colmati anche con la vincita dell’Oscar, quest’anno il suo outfit era un po’ troppo ridondante, per non dire quasi Barocco, un abito fatto interamente di perle di Calvin Klein, indosso sembrava pesante e poco aggraziato. La bravissima Felicity Jones ha seguito invece, il filone “torta di complenno” abito bellissimo nel colore, grigio perla e nella fattura del corpetto interamente ricamato, un po’ meno bella la gonna, ampia tanto da intralciare i movimenti. Jennifer Lopez è invece affezionata alle scollature profonde (bè questa era un po’ troppo…) molto bello il color cipria dell’abito e le applicazioni di cristalli e paillettes tono su tono ma anche qui la gonna a strati di tulle “stile bomboniera” era eccessiva! Ricca di stile e fascino Emma Stone in un abito oro interamente ricamato da perline tono su tono, semplice nel design ma ricco di glamour, anche Scarlett Johansonn ha scelto un ottimo colore, verde smeraldo, con un abito semplice e fasciante con unico focus una collana di cristalli verdi, direi perfetta! Naomi Watts si presenta con un abito grigio e nero, bello nella linea con sottile strascico sul retro, un po’ meno nel ricamo che sembrava un po’ un “muro di mattoni”. Particolare l’abito di Gwineth Paltrow, color rosa confetto, linea dritta e pulita, monospalla e come unico dettaglio una rosa di seta come manica. Ricercata Kerry Washington nell’abito firmato Miu Miu, rosa chiaro con un sottile ricamo argento sul corpetto e intreccio di perle sulla gonna. Eterea Keira Knightley, mamma tra poco e con un abito rosa pallido con applicati fiori e uccellini canterini.  Sempre spettacolari e inediti i look proposti da Lady Gaga con un abito-costume creato da Alaya, con tanto di guanti rossi alla moschettiera!

Potremmo divertirci a creare delle categorie seguendo i trend seguiti dalle varie star:

PREZIOSE: Emma Stone, Julienne Moore, Lupita Nyong’o

EFFETTO BOMBONIERA: Jennifer Lopez, Felicity Jones

FASCIATE: Scarlett Johansonn, Nicol Kidmann, Cate Blanchett, Zoe Saldana

RED ADDICT: Dakota Jonson, Rosamund Pike

ETEREE: Keira Knightly, Kerry Washington, Gwineth Paltrow

FUORI DAL CORO: Naomi Watts, Lady Gaga, Marion Cotillard

BEST DRESS: Emma Stone

Continue Reading

Etno-Safari: in giro per la giungla!!

Polo_Ralph_Lauren_spring_summer_2015_collection_New_York_Fashion_Week5

Secondo post dedicato alle nuove tendenze S/S 2015! Oggi il focus è puntato su tessuti etnici, ricami esotici, stampe animalier e tanta voglia di avventura! Per chi ama mixare e giocare con stili differenti sono sicura che si divertirà molto a sovrapporre strati, mescolare stampe arricchendo il tutto con accessori stravaganti, all’insegna di un vero “mix culturale”. Forse lo stile etnico non ha mai abbandonato le passerelle, è sempre stato un inesauribile fonte d’ispirazione e che sia inverno oppure estate il richiamo a culture e tradizioni esotiche è da sempre presente per sviluppare fantastiche collezioni. Ricami di perline, stampe indiane, tessuti animalier reinventati, giacche stile safari multi tasche, sono temi ricorrenti nella moda, la quale ha fatto proprie anche tecniche e lavorazioni particolari provenienti da paesi lontani.

Mistero, avventura, stile safari d’altri tempi per le collezioni Ralph Lauren e Max Mara, con cappelli a tesa larga, sottili foulard annodati al collo e tracolle in cuoio…bè che la caccia al tesoro abbia inizio! Stampe Afro, vive e sgargianti, abiti e tuniche leggere, il tutto condito da comodi sandali e gioielli etnici, per Stella Jean, Hermés e Tory Burch. Capi in suéde, giungla stampata, tonalità che rimandano ad un tramonto nella Savana, mood più chic e sofisticato per Gucci.

PER UN PERFETTO STILE SAFARI:

– Camicia in seta, lino o cotone stampato (cercate stampe animalier, stile Afro o camouflage).

– Shorts in suéde, color caramello, cioccolato oppure se preferite sui toni arancia o mandarino, fermati in vita da una cintura sottile in cuoio.

– Giacca in cotone multi tasche, se preferite con cappuccio, color kaki.

– Sandali o se preferite mini boots in suéde o pelle.

– Sacca o piccola tracolla di pelle, cocco stampato o se preferite semplicemente in cuoio o perché no…con delle frange.

– Se amate i cappelli optate per un cappello a tesa larga in tessuto o paglia intrecciata (se vi piace l’idea intrecciate attorno al cappello un sottile cordoncino di camoscio a modi treccia).

– Completate il look con un sottile foulard di seta da annodare morbidamente al collo oppure nei capelli per rifinire una coda di cavallo o per chiudere una treccia. Potete indossare una collana lunga con perline colorate di legno.

Continue Reading

Maria Francesca Pepe

fw14lookbook-mfp-tch_Page_05

Voglio dedicare il post di oggi parlandovi di una giovane designer di gioielli italiana, ma già molto conosciuta all’estero, il suo nome è Maria Francesca Pepe.

Le sue creazioni sono già amatissime da star della musica come Rihanna e super modelle come Cara Delanvigne e guardando le sue collezioni si capisce il perché! Ogni pezzo è eccentrico, giovane e divertente, assolutamente fuori dal comune e non correte certo il rischio di dire “ma questo è già visto e rivisto!” Si sa, spesso nella moda capita di vedere pezzi o capi che si assomigliano, ma le creazioni di Maria Francesca Pepe sono assolute e personali, proprio perché racchiudono il suo mondo e la propria visione e concetto di moda.

Ogni pezzo è frutto di una commistione di più elementi e influenze molto diverse tra loro per creare spille, anelli, collane… dal design accattivante. Dalle influenze anni 80’, passando per l’arte street di murales e graffiti per colori e linee a richiami vintage, cultura pop e simbolismi. Personalmente tra i miei pezzi preferiti ci sono sicuramente la spilla a forma di “grande occhio” e gli orecchini “forever” e “love”.

Cristalli, colori e superfici smaltate fanno da base a scritte e disegni eccentrici e spiritosi. Nelle opere di Maria Francesca Pepe si vede scuola, metodo e amore per la materia, il tutto condito da tanta passione che non deve mai venir meno in questo lavoro. Io sono diventata una fan della sua linea e sono sicura che dopo questo piccolo post andrete a documentarvi sui suoi lavori per amarli ed apprezzarli!

Continue Reading

Una Vera Parigina

http_blog.livecoiffure.com_wp_content_uploads_2013_10_Ines_de_la_Fressange_3820x2000_21-11

Lasciamoci alle spalle le feste natalizie per entrare nel clima frenetico e forse più modaiolo del capodanno! Se siamo in vacanza o stiamo  per andarci, oggi voglio consigliarvi un libro per chiudere l’anno in bellezza! Più che un libro è una vera e propria guida, divertente e colorata, intitolata “la Parigina guida allo chic” scritto da Ines de la Fressange (icona di stile francese) in collaborazione con Sophie Gachet, giornalista di moda di Elle, ed è edito da Ippocampo. Da subito mi ha colpito la copertina e la rilegatura, copertina di pelle rosso fuoco con impressi caratteri e un bozzetto in oro.

Una guida per essere o diventare delle “perfette Parigine”. Personalmente amo molto Parigi e la considero un po’ come una seconda casa  e in questo libro sono contenuti, oltre a consigli di stile anche indirizzi di negozi e antiche boutique dove poter comprare oggetti di svariato genere, dall’abbigliamento agli accessori per la casa (alcuni indirizzi sono davvero curiosi e mi sono ripromessa di visitarli appena tornerò a Parigi!) Ci sono anche indirizzi per godersi un buon caffè o mangiare ottime specialità francesi, ma anche hotel dove alloggiare per un week-end, insomma una guida completa per respirare l’atmosfera parigina al cento per cento!

La vera parigina è discreta, ricercata al punto giusto e fa del “less is more” il suo dictat, a lei non interessa abbigliarsi come una principessa, ricca di capi all’ultima moda e gioielli, piuttosto preferisce possedere pezzi unici che la contraddistinguano dalla massa, magari scovati in qualche piccolo mercatino. Bè, io sono d’accordo e credo che la vera classe non risieda nella bellezza di una borsa o capo firmato oppure nei carati di un diamante, bensì la classe penso che sia una qualità innata e ciò che è davvero prezioso è sentirsi a proprio agio, sapersi muovere e parlare con grazia e un tocco di autoironia.

Scritto con chiarezza e un tocco d’ironia, è anche arricchito da divertenti illustrazioni fatte dalla stessa Ines, oltre a tantissime fotografie.

Continue Reading

Tory Burch In Color

TB_1419707477_000

Se cercate un regalo perfetto per un amante del fashion e della moda in generale, il post di oggi vi darà un ottimo consiglio!

In occasione del decimo anniversario , la stilista americana Tory Burch (una delle mie preferite) ha pubblicato il suo primo libro “Tory Burch in color” (edito da Abrams). Un testo ricco di spunti, idee, racconti di viaggio, dove Tory ha racchiuso tutte le sue passioni, foto di famiglia, vedute della sua splendida casa a Southampton, ispirazioni delle collezioni, tutto attraverso un file rouge cromatico che parte dal suo colore preferito: l’arancione. L’arancione, per lei il colore della gioia e serenità, ma anche chic ed elegante. La vita e le passioni viste attraverso l’amore per i colori, per l’arte e per la sua famiglia, primi tra tutti verso i suoi genitori, che hanno ispirato pezzi cult come la ballerina e pochette Reva e l’orologio Buddy, dedicato al padre. Da non perdere anche la bellissima introduzione fatta da Anna Wintour a Tory, descrivendola come una donna forte, madre e fondatrice di un impero che fattura ogni anno milioni di dollari, ma anche attivamente impegnata in tante iniziative benefiche.

Consiglio a tutte voi questo libro, che potrete trovare nelle boutique di Roma e in quella nuovissima a Milano. Un libro per sognare e guardare la vita con gli occhi colorati e gioiosi del mondo Tory Burch.

Continue Reading