Hipster Chi?

pull-bear-man-collection-hipster-premium-autumn-winter-invierno-2012-fashion-trends-modaddiction-8

Nel post di oggi ho deciso di raccontarvi un po’ meglio le origini del nostro blog e più specificatamente della scelta che c’è dietro il nome “Coachella Hipster”. Quando dico il nome del blog, la gente storce il naso o spesso non lo capisce subito, poiché unisce in se due termini che forse non tutti conoscono…

Coachella, molti di voi sanno che si riferisce al festival musicale californiano che si svolge annualmente, ma…Hipster? Gli Hipster, il loro modo di essere e vestire si studia spesso anche nella storia della moda, erano i giovani che negli anni 50 amavano il jazz e i poeti della cosiddetta “beat generation”, amanti di una vita anti convenzionale e un po’ sopra le righe. Ma…questo era il “vecchio spirito” Hipster, quello al quale mi sono ispirata per il nome è la nuova corrente di giovani Hipster, amanti della vita sana ed eco compatibile, infatti, si spostano in bici, sono tecnologici quanto basta e supportano il riciclo.

I giovani Hipster sono un fenomeno globale, in ogni parte del mondo portano avanti il loro modo di essere, talvolta riqualificando interi quartieri, un tempo degradati e riadattandoli al loro stile di vita. Il punto di partenza è stata l’America, anche se l’origine del fenomeno Hipster è ancora incerta, San Francisco o New York? Certamente Brooklyn e Williamsburg sono diventati il punto di ritrovo dei giovani Hipster, tra loft super accessoriati, negozi bio e caffè vintage. I nuovi Hipster abbigliati con camicie a quadri d’ordinanza e quell’aria un po’ svagata, si aggirano per i quartieri con la bicicletta, animando strade, caffè e mercatini.

Se ci spostiamo in Europa, troviamo Londra e Parigi animate molto da questa tendenza, in particolar modo l’ultima, dove un tempo gli Hipster amavano radunarsi nel Marais, zona intellettuale e ricca d’arte, ma che col tempo è diventata costosa ed incline al lusso, perciò, ora i nuovi Hipster si sono spostati in una zona già conosciuta, ma che col tempo ha acquistato una nuova vita, il Canal Saint-Martin, ricca di giovani, studenti e piccoli negozi di artisti emergenti, sicuramente una zona piena di stimoli, bistrot, mercatini ed eventi per un luogo tutto da reinventare!

Continue Reading

Ispirazioni Folk

folk_tale_fashion_trend_for_fall_2014_2

Sogni e fantasie riprese da mondi lontani, atmosfere esotiche, antiche tradizioni…tutto questo si traduce su abiti e accessori con inserti di perline, intrecci di fili colorati che tessono magici disegni ripresi da culture antiche, stampe folk, nappe… quest’Inverno il mood è “etno-folk”!

Mix di mondi e tradizioni che s’incontrano e si mescolano in un meraviglioso “pastiche”, per creare capi e accessori ricercati, fuori dall’ordinario, per sognare posti esotici durante i mesi più rigidi dell’anno! Cappe, cappotti, borse, gonne, pull… ogni capo è contaminato da questa…”passione Folk”. Stampe jacquard, motivi tartan applicazioni indiane…mix curiosi ma da indossare e abbinare con moderazione, il rischio di scendere nel “ridicolo” è in agguato!

Personalmente amo questo stile e mi piace molto quando stili e culture differenti s’incontrano poiché la moda vive di cambiamento, novità e sperimentazione.

Vediamo nello specifico, dove possiamo trovare capi che seguono questo stile Folk.

– Da Topshop potrete trovare una ricca scelta, con tanti dei motivi che abbiamo appena citato, mantelle, abiti, cardigan, per abbinarli come più vi piace.

– Maglione in lana con stampa Navajo e frange, da So Allure.

– Maxi cappa multicolor, stile patchwork, by Valentino.

– Mix di applicazioni, inserti di jersey con stampa cocco, lana mohair, per i cardigan proposti da Max Mara.

– Pull ricamato effetto tappeto, by Liu-Jo Jeans.

– Mantella con frange e stampa geometrica, da OVS.

– Sciarpe extralong con motivi jacquard e nappe in lana, by Etro.

– Doctor bag con coda di volpe, nappa in camoscio e tessuto etnico stampato, da Blugirl.

– Zainetto in cuoio e tessuto stampa Navajo, da Accessories.

DA ABBINARE CON:

– Maxi pull in lana con dettagli folk, stampe o patchwork (coloratissimo!)

– Denim cinque tasche (lavaggio scuro).

– Boots in vernice nera.

– Tracolla di pelle.

– Maxi sciarpa (da indossare a giri leggeri attorno al collo, lasciandola ricadere morbidamente sulle spalle).

 

Continue Reading

Chi vuole una pochette?

1070796_fpx.tif

Quando indossiamo qualcosa di elegante, in occasione di una festa o per un evento importante anche la borsa cambia a seconda dell’outfit scelto e spesso scegliere la borsa adeguata è un vero dilemma! La maggior parte di noi che considerano la borsa un po’ come…l’estensione di casa propria o come un piccolo “cassetto” d’emergenza è messa alle strette nella scelta di una clutch o pochette in occasione delle feste o semplicemente per le uscite serali! Ora che il Natale e Capodanno si avvicinano avere una clutch nell’armadio è quasi un obbligo, per indossarla con gli abiti più eleganti, di colore nero o blu scuro, in raso o pelle per abbinarla un po’ con tutto e andare sul sicuro, ma…se avete intenzione di fare faville e di stupire tutti con il vostro outft natalizio ci sono per voi delle ottime proposte!

Da “accessorize” potrete trovare clutch o pochette preziose, decorate da perline, paillettes e applicazioni 3d di farfalle e fiori, per brillare ed essere glamour nelle occasioni speciali! Tra le mie preferite?

–  Clutch rigida “Lexi” a forma di conchiglia interamente decorata da maxi perle e cristalli, assolutamente un “Must Have!”

–  Clutch con farfalle effetto 3d “Candice”.

–  Pochette “Ramena” con applicazioni in perline che creano un effetto geometrico in stile decò.

–  Pochette “Starlet” un’esplosione di stelle ricamate come fuochi d’artificio!

Altri consigli per acquistare una clutch speciale:

– Clutch rigida con la forma di una grande bocca rossa, per essere stravaganti e divertenti, questa la proposta di Lulu Guinness.

– Da Tory Burch classe ed eleganza con la clutch “Reva” in pelle nera con maxi logo a vista, un classico! Pelle effetto serpente per la pochette “Diana” con chiusura gioiello, semplice e per ogni occasione!

– Per Gucci la pochette “Broadway” in pelle metallizzata, colori accessi e chiusura gioiello. Pelle dai colori pop per la pochette “Soho”, con nappa laterale. Fresca e giovane la pochette “Bright” la mia preferita, semplice e funzionale.

– Clutch e pochette per ogni stile, in pelle semplice o rigida e ricamata, by Next.

– Giochi di cristalli che creano splendidi fiori d’inverno per United Colors of Benetton.

– Pochette in pelliccia bianca o clutch bicolor rigida effetto coccodrillo, da Zara.

Naturalmente potrei andare avanti all’infinito, ma questi sono solo alcuni dei miei consigli un po’ per tutti i gusti, sta solo a voi scegliere la pochette che sarà la vostra fedele compagna durante le feste, portando ben volentieri un “piccolo pezzo di casa vostra!”

Continue Reading

SPARKLING

Givenchy-Folie-de-Noirs-Makeup-Collection-for-Christmas-2014-nails-and-lips

Le feste si avvicinano sempre più, la frenesia del Natale e degli acquisti in cerca del regalo più adatto per amici e parenti… si rischia di non trovare del tempo per noi stesse! Ciò non deve accadere è per questo che nel nostro blog si affronteranno già temi dedicati alla cura della bellezza in occasione delle feste!

Oggi parleremo di brillantini, iridescenze e toni metallici per rendere le nostre mani festose e luccicanti! Durante il periodo natalizio, fioccano le edizioni limitate di smalti glitterati, metallici e con vari effetti per manicure sofisticate e divertenti, si perché durante le feste tutto è permesso, paillettes, nail art stravaganti, unghie lunghissime con french manicure brillantinate… insomma scegliete ciò che più vi piace! Il look che più preferisco sono unghie rosso lacca con un “color accent” gold con glitter tono su tono, perfette con qualsiasi outfit!

Vediamo più nello specifico le novità sul settore proposte dai vari brand.

Se vi piace l’accostamento rosso fuoco e glitter oro, sia Guerlain, Givenchy e Dior hanno proposto in collezione quest’abbinamento, avrete solo l’imbarazzo della scelta. Per un look elegante, ricercato e ultrabrillante da abbinare con diversi colori di smalto, le formule a effetto glitter proposte dal marchio Ciaté, in particolare: “fancy pants”, “antique brooch”, “jewel”.

Per “OPI nail laquer” maxi paillettes colorate nello smalto “the living daylights”, mi ricorda le luci di New York! Un top coat luminosa da stendere su smalto nero oppure verde bosco, non resterete deluse dal risultato!

“Formula X” i glitter si mescola su un fondo di smalto dai toni caramellati, è il caso del colore “glitter rocket” base lilla iridescente con brillantini argento.

Effetti metallici con micro brillantini per lo smalto “Maybelline color show crystallize in red”, perfetto su un abito rosso o nero. Atmosfere da notte stellata per “le vernis en Folie Scintillante” by Givenchy smalto blu intenso con piccoli punti luce azzurro/argento, uno smalto per sognare nelle notti più belle e magiche dell’anno!

Continue Reading

NEW ENTRY: GUCCI COSMETICS COLLECTION

1409028557_640x430-gucci-makeup-collection-01

Si, la new entry nel mondo del make up è firmata Gucci e di certo non passerà inosservata! In tante sono andate in visibilio nel vedere il curato e sofisticato packaging della linea beauty, poiché tutto parte dall’occhio e dall’estetica, che più è accattivante e più cattura la nostra attenzione. Il make up Gucci è molto di più, al di la delle bellissime confezioni il trucco proposto è davvero innovativo, per le formule hi-tech di ultima generazione ai colori, particolari con qualcosa di unico e affascinante, estrapolati direttamente dalle cartelle colori di ogni collezione della Maison. Trucco che Frida Giannini (direttore artistico della Maison) ha concepito con attenzione grazie alla consulenza di Pat McGrath, per creare un make up attento alle esigenze della donna e alla cura e compatibilità della pelle.

La campagna pubblicitaria ha una testimonial d’eccezione: Charlotte Casiraghi, portatrice di una bellezza giovane, moderna e senza tempo.

Andiamo ad analizzare alcuni dei pezzi di punta. Partiamo dal fondotinta liquido con nuance che si fondono con la nostra pelle, anti traccia e a lunga tenuta. Ottime anche le terre, dai toni gold al cioccolato, donano un velo di luce immediata, evitando l’effetto maschera, la tonalità “oriental Sienna” è fantastica!

Passiamo agli ombretti, qui avrete l’imbarazzo della scelta, ognuno ha qualcosa di unico e vi cattureranno per l’intensità, la compattezza del colore e la tenuta. Esistono tre versioni da quella monocolore, al duo con accostamenti di colore inediti e di tendenza fino alla versione a quattro colori, con tonalità in degradé o accostamenti ultra glam!

Queste le tonalità particolarmente consigliate (anche se è davvero difficile scegliere!). Accanto ad ogni colore troverete specificato se è ombretto singolo, a due o quattro colori.

– Midnight Blue (mono)

– Tourmaline (mono)

– Iconic Bronze (mono)

– Oxydus (mono)

– Iconic Gold (mono)

– Azalea (duo)

– Peacock (quattro)

– Ocean Rhapsody (quattro)

Il mascara “opulente volume” con le sue 42 spatole e 204 setole separa le ciglia donando volume istantaneo, per occhi e sguardo da diva! I colori? Dall’ultra black al sofisticato “iconic Ottanio”.

Per parlare dei rossetti ci vorrebbe un post a parte, 25 tonalità inconfondibili dalla linea “luxurious” a quella “audacious” sono formulati per donare alle labbra colore intenso mat, metallico o iridescente e per durare a lungo. Combinando il rossetto con il gloss avrete un effetto ancora più intenso e ultra brillante. Naturalmente anche le matite per le labbra si sposano benissimo con ogni tonalità di rossetto, formulate per essere scorrevoli e precise nell’applicazione. Ecco alcuni dei colori che mi hanno colpito di più:

– Bitter grape

– Cachemere

– Iconic red

– Flame

– Exposure

Naturalmente nella linea ci sono anche smalti, blush, eye liner e un set di pennelli professionali tutti da scoprire. Per ora la linea beauty firmata Gucci si trova solo a Milano e Firenze ma potete comodamente comprarla on-line, anche se devo ammettere che vedere questi trucchi da vicino è un’altra storia!

Continue Reading

FASHION PREVIEW- S/S 2015

Chanel

Le sfilate di New York, Milano e Parigi si sono appena concluse e anche se siamo in pieno clima autunnale tra pioggia e temperature ballerine, sulle passerelle si respirava profumo di primavera e atmosfere frizzanti e rivoluzionarie.

La moda sta cambiando, si fa ora più giocosa e incline alla sperimentazione mentre la donna diventa eclettica, passando da mood romantici, a spensierati fino ad arrivare ad una donna ribelle e vogliosa di autoaffermazione. Tanti tipi di donna e tanti stili, mescolati, per una moda che non si ferma ed è in continuo mutamento. Gli abiti si rivestono di stampe, colori e tanta fantasia, ripresa talvolta dal mondo dell’infanzia come fa Moschino, che trasforma la donna in una moderna “Barbie”, rivestita da colori caramella  e il classico logo stampato su mini abiti, maglie e borsette (bellissima la tracolla stile chiodo in pelle rosa!). Razionale e schematica la donna proposta da Versace, con il classico motivo “alla Greca” ingrandito su top, gonne e abiti, strutturati ma morbidi dai colori pastello dalle sfumature rarefatte.

Mix di culture e ispirazioni per Stella Jean, maxi gonne lunghe stampate e t-shirt sportive mescolate per creare una collezione che non delude mai le attese; mentre da Etro arrivano gli indiani, con ricami, applicazioni navajo e un’esplosione di frange!

Ribelle e rivoluzionaria la donna di Karl Lagerfeld per Chanel, in una sfilata che diventa quasi un happening con tanto di cartelloni e striscioni, sicuramente la più interessante e creativa!

Più di tutte sono state le fantasie floreali a imporsi quale trend predominante della prossima stagione estiva, romantiche le atmosfere proposte da Fendi e Marni, tanti tipi di fiori si stagliano sui tessuti come fossero immensi prati, sovrapponendosi su giochi di trasparenze e colori a contrasto. Anche per Dior sono di scena tanti piccoli fiori che si stagliano su abiti ma anche sugli accessori, mentre per Rochas trasparenze, colletti, fiorellini, pizzo e colori tenui creano un mood un po’ stile “casa nella prateria”.

Da Valentino arriva l’India con stampe, ricami e lunghi abiti leggeri, che rievocano sogno e magia, la maison si propone di dare ampio lustro all’eccellenza della sartoria italiana attraverso splendide applicazioni e decorazioni eseguite a mano. Esplosione di bianco e pizzo san gallo per Chloé.

Sono sicura già da quest’anteprima che questa Primavera Estate ci divertiremo a sovrapporre tessuti, giocare con le stampe e a essere estrose con accessori simili a giocattoli per ritrovare la spensieratezza dell’infanzia.

Continue Reading

Series 1

DEI 440x285 F-DP6 INTL_a

Passando per le vie del centro a Roma mi è capitato di notare bellissime e suggestive fotografie che padroneggiano le vetrine dei negozi Louis Vuitton. Fotografie perlopiù in bianco e nero che esaltano abiti e le bellissime borse della maison. Tre fotografi dall’eccellente bravura hanno firmato questi scatti: Annie Leibovitz, Bruce Weber e Juergen Teller.

La serie originale di tutte le fotografie è acquistabile in tutti i punti vendita Louis Vuitton, perciò se vi piace la moda e anche la fotografia andate a curiosare, alcuni di questi scatti li ritroverete anche nelle pagine delle riviste specializzate ed ora saprete di cosa si tratta.

Continue Reading

Fur Passion

cara-delevingne-topshop-12

Il post di oggi è dedicato nuovamente ai nuovi trend Autunno-Inverno 2014, dal titolo avrete capito che si parlerà di… pelliccia! Si, la pelliccia è tornata protagonista delle passerelle, anche se sinceramente sono a favore delle soluzioni “eco” e assolutamente contro il maltrattamento degli animali, molti articoli legati alla pellicceria sono ancora naturali e pertanto contengono pelo di animale.

Pellicce di vario colore, forme, tinture sono tornate prepotentemente sulla scena, dalle sfilate Gucci, Fendi, Michael Kors, Celine, Rodarte  e tante altre… La classica pelliccia calda e avvolgente come un ampio cappotto è sempre un must ma ci sono anche tantissime altre soluzioni volte a sdoganare “la pelliccia da signora”! Infatti, sempre più ragazze la amano, così che non solo i grandi nomi della moda, ma anche le catene low cost l’hanno resa più moderna e accessibile un po’ a tutte le fasce d’età. Dalla stampa maculata, fino alle pellicce lanose create con una particolare lana tinta ai colori pop come giallo e blu… ce n’è per tutti i gusti!

Personalmente amo i gilet lunghi in pelliccia dai colori piuttosto sobri come nero oppure color caramello, vi confesso che ancora non ho provato a indossare un cappottino in pelliccia colorata… ma l’Autunno è lungo e sicuramente alla fine ci proverò! Se però, amate azzardare e siete coraggiose, quest’Inverno sarà la vostra gioia!

Tra le mie proposte vi segnalo tra tutti i cappotti e top in pelliccia firmati “Topshop”, colorati e divertenti non vi stancherete mai d’indossarli! Carine anche le mini giacche di Gaudì oppure i gilet (questa volta in piume) di Twin-set, fino alle ottime proposte low cost da Mango a Zara, quest’ultima propone cappottini in pelo maculato e gilet rosa tenue fino a cappottini azzurri (deliziosi come caramelle!).

Continue Reading

Il ritorno del BOMBER!!

bomber jacket  trend 2014 outfits fashion blog bloggers wearing bomber jacket street style streetstyle

Nuovo trend di stagione è sicuramente il ritorno del “bomber”, in stile “college americano”, per un look casual-chic da sfoggiare in ogni occasione. Spesso le mie amiche mi dicono “si, il bomber è carino ma non lo comprerei perché non saprei con cosa abbinarlo…” . Per me, il bomber è un pezzo jolly, da tenere nell’armadio per abbinarlo a una semplice maglietta bianca, jeans dal lavaggio vintage e dall’aspetto vissuto e una tracolla bon ton oppure con gonna in tartan, camicia bianca da abbinare con una maxi collana scintillante e stivaletti per un look “college addict!”

Il bomber non si addice solo alle più sportive, bensì è un pezzo eclettico che può avere molte vite e usi dentro di se, perciò oltre all’intramontabile “parka” (che personalmente adoro) punterei sicuramente sul bomber come capo “must” della stagione.

Dalle passerelle troviamo il bomber firmato Moschino con la “maxi M” stampata sul davanti, la proposta di Jeremy Scott più strutturato e dalla linea più moderna e accattivante, Replay con un modello total black e Hilfiger con una proposta in stile Americano con stemmi e colori a contrasto. Anche le catene del low cost hanno sfoggiato le loro proposte, carini i bomber che potete trovare da Bershka, per seguire il trend ma ad un piccolo prezzo.

Continue Reading

Trend Market

Moschino-collezione-autunno-inverno-2014-2015

Con il post di oggi pian piano vi guiderò attraverso tutti i nuovi trend di stagione così che anche ognuna di voi possa seguire la moda ma sempre con un tocco personalizzato, per dare sfogo alla vostra fantasia e creatività!

Ho scelto d’iniziare parlandovi della tendenza forse più curiosa di questa stagione, quella che personalmente mi diverte di più, totalmente fuori dagli schemi e spiazzante, ma… mi raccomando, il mio consiglio è: “seguire con moderazione!” Si, perché con questa nuova moda è davvero facilissimo cadere nel ridicolo o nell’eccessivo, sfiorando l’effetto “maschera di carnevale”. Detto ciò, seguire questa tendenza stando nei limiti può rivelarsi divertente e donare un tocco di brio e colore al grigio Autunno e al lungo Inverno!

Partiamo da una vecchia conoscenza… già in uno dei post estivi vi avevo parlato della collezione Moschino by Jeremy Scott, estrosa e fantasiosa che prendeva spunto dal brand Mc Donald’s stampato su maglioni, borse e i-phone case. Il trend “made da asporto” è ora dilagato, tanto che Jeremy Scott ci presenta una collezione coloratissima, dove prevalgono stampe stile carta di caramelle gommose e contenitori per zuppe, fino ad abiti stile anni 50, rigorosamente gialli e rossi con visiere e borsette in matelassé tutte con la gigantesca “EMME rivisitata stile MOSCHINO”.  Carine anche le shopper e maglie con la stampa “Spongebob” per tornare un po’ bambine! Ma Moschino non è l’unico a prendere come modello cibo da asporto e scatolette per minestre, anche la maison Chanel è stata contagiata da questa “febbre da supermarket”, presentando modelle abbigliate con cappotti dai colori fluo, sneakers e legging con tanto di cestini per la spesa (anche se finemente intrecciati con la classica catena Chanel), borsette che simulano cartoni per il latte, borsette avvolte nel cellofan e maxi shopper stampate, davvero “chic and fun!”

Curiose anche le borsette presentate da Kate Spade, stile cibo da asporto cinese o pochette che ricreano una composizione sushi con bacchette annesse… non so voi, ma a me sta venendo una certa fame, certo queste borsette e abiti saranno anche bellissimi, un piacere da guardare ma sicuramente non da mangiare, per quanto mi riguarda preferisco una bella fetta di torta al cioccolato!

Alla prossima!

Continue Reading