La Mantella

cappe-e-mantelle

Se per quest’inverno avete già nel vostro armadio cappotti, giacche e giacconi potete decidere d’investire su un capospalla molto in voga per questa stagione: la mantella.

La mantella è stata un capo decisamente inflazionato sulle passerelle, Dolce & Gabbana e Valentino la reinterpretano in chiave romantica, con stampe e applicazioni fiorite (quasi un richiamo alla Primavera…), per Etro ha un attitudine più sportiva ed etnica, mescolata a nappe e frange. La mantella è un capospalla eclettico, si può abbinare a qualsiasi look e può essere indossata in vari modi: completamente aperta, cinta in vita da una cintura oppure adagiata semplicemente su di una spalla. Inoltre la mantella può sostituire il cappotto quando il clima ancora non è rigido e per quando fa più freddo, si può indossare su cappotti e giacche anche in sostituzione della sciarpa.  Potrete trovare mantelle in lana, cachemire, in pelle, suéde, pvc e con tante stampe o motivi tra i quali scegliere. La mantella che più preferisco è in lana e con stampe Navayo (magari con delle frange, che adoro!)

Qui di seguito vi darò alcuni consigli su dove potrete trovare dei modelli interessanti di mantelle e una proposta outfit su come indossarla.

DOVE TROVARLA:

– Valentino: in lana e dettagli in suéde, nera, molto elegante può sostituire il cappotto.

–  Massimo Dutti: alla cavallerizza, in lana a coste con lavorazione a treccia, alamari in cuoio, color beige e tabacco.

–  Liu Jo: in lana con frange in ecopelle, color verde bosco e motivo tartan nero.

–  OVS: con stampa Navajo sui toni del grigio e del nero (la soluzione più casual)

–  Le grandi catene low cost ne hanno un’ampia selezione: Zara, Mango, H&M, Topshop, Asos.

DA INDOSSARE CON:

– Mantella con stampa Navayo sui toni del bianco, grigio e nero.

– Maglia in lana a collo alto (color vaniglia o tabacco).

– Pantalone skinny in ecopelle nero.

– Cinta nera per cingere in vita la nostra mantella.

– Cappello a tesa larga nero in lana o suéde.

– Tronchetti neri in pelle.

– Maxi saccca in suède o pelle, nera oppure color tabacco.

– (quel tocco in più) Guanti in pelle nera.

Continue Reading

FASHION PREVIEW- S/S 2015

Chanel

Le sfilate di New York, Milano e Parigi si sono appena concluse e anche se siamo in pieno clima autunnale tra pioggia e temperature ballerine, sulle passerelle si respirava profumo di primavera e atmosfere frizzanti e rivoluzionarie.

La moda sta cambiando, si fa ora più giocosa e incline alla sperimentazione mentre la donna diventa eclettica, passando da mood romantici, a spensierati fino ad arrivare ad una donna ribelle e vogliosa di autoaffermazione. Tanti tipi di donna e tanti stili, mescolati, per una moda che non si ferma ed è in continuo mutamento. Gli abiti si rivestono di stampe, colori e tanta fantasia, ripresa talvolta dal mondo dell’infanzia come fa Moschino, che trasforma la donna in una moderna “Barbie”, rivestita da colori caramella  e il classico logo stampato su mini abiti, maglie e borsette (bellissima la tracolla stile chiodo in pelle rosa!). Razionale e schematica la donna proposta da Versace, con il classico motivo “alla Greca” ingrandito su top, gonne e abiti, strutturati ma morbidi dai colori pastello dalle sfumature rarefatte.

Mix di culture e ispirazioni per Stella Jean, maxi gonne lunghe stampate e t-shirt sportive mescolate per creare una collezione che non delude mai le attese; mentre da Etro arrivano gli indiani, con ricami, applicazioni navajo e un’esplosione di frange!

Ribelle e rivoluzionaria la donna di Karl Lagerfeld per Chanel, in una sfilata che diventa quasi un happening con tanto di cartelloni e striscioni, sicuramente la più interessante e creativa!

Più di tutte sono state le fantasie floreali a imporsi quale trend predominante della prossima stagione estiva, romantiche le atmosfere proposte da Fendi e Marni, tanti tipi di fiori si stagliano sui tessuti come fossero immensi prati, sovrapponendosi su giochi di trasparenze e colori a contrasto. Anche per Dior sono di scena tanti piccoli fiori che si stagliano su abiti ma anche sugli accessori, mentre per Rochas trasparenze, colletti, fiorellini, pizzo e colori tenui creano un mood un po’ stile “casa nella prateria”.

Da Valentino arriva l’India con stampe, ricami e lunghi abiti leggeri, che rievocano sogno e magia, la maison si propone di dare ampio lustro all’eccellenza della sartoria italiana attraverso splendide applicazioni e decorazioni eseguite a mano. Esplosione di bianco e pizzo san gallo per Chloé.

Sono sicura già da quest’anteprima che questa Primavera Estate ci divertiremo a sovrapporre tessuti, giocare con le stampe e a essere estrose con accessori simili a giocattoli per ritrovare la spensieratezza dell’infanzia.

Continue Reading