Red Carpet: Mostra del Cinema di Venezia

image

Alla mostra del cinema di Venezia, certo i protagonisti sono loro: i film, in anteprima o in concorso ma non è questa la sede per dibatterci o inoltrarci in critiche cinematografiche su pellicole belle, brutte o deludenti. Nell’articolo di oggi parliamo del fascino del red carpet veneziano e delle stelle che vi hanno sfilato. Partiamo un po’ dalla “padrona di casa”, la madrina Elisa Sednaoui, modella e attrice, una scelta particolarmente felice vista la sua naturalezza e bravura, bellissima nell’abito Armani Privé con paillettes e perline effetto cascata e cinta nera in vita, ottima anche l’acconciatura capelli sciolti con onde naturali, direi impeccabile!

Una nostra vecchia conoscenza, nonché Kristen Steweart era glamour e sofisticata nell’abito in broccato bronzo-oro firmato Chanel, menzione d’onore per il look capelli ultra moderni scolpiti da un velo di gel e make up essenziale pelle perfetta e labbra dalle intense tonalità purple, assolutamente da copiare! Tra le mie preferite Bérénice Bejo in Zuhair Murad, abito corto con maniche a pagoda, verde smeraldo e interamente tempestato da micro cristalli tono su tono, molto bella la parte del corpetto con ricami su tulle nude che richiamano un fitto intreccio di rami. Look fresco, dorati capelli al vento e labbra luminose con gloss rosa tenue per Amber Heard (invidiata moglie di Jonny Deep), statuaria nell’ abito nero dalla linea a sirena tital black firmato Stella Mc Cartney in perfetto accordo con i gioielli Bulgari. Sempre fuori dagli schemi, una personalità che conquista ineccepibile Tilda Swinton, il taglio di capelli cortissimo con ciuffo sfilzato che incanta e abito semplice firmato Lanvin. Sempre elegante Diane Kruger che ha in se classe innata, chic e discreta nell’abito Prada, aderente e lineare impreziosito da perline e bordo di cristalli e gioco d’incroci laterali.

Continue Reading

Fashion Icon: KRISTEN STEWART

rs_560x365-150407104055-1024.7.Kristen-Stewart-Chanel-Eyeware-Campaign.jl.040715

Aria imbronciata, quasi annoiata, in molti la reputano una sopravvalutata e quasi miracolata ma Kristen Stewart non è la classica “perfetta per forza”, anzi è istintiva ed è semplicemente “fatta così”.  Il suo atteggiamento altezzoso è stato spesso interpretato male, forse per l’invidia che attirava qualche tempo fa per via della storia con Robert Pattinson, invece la sua è solo timidezza e forse senso d’inadeguatezza. Lei, di film ne ha fatti parecchi, a partire da Panic Room (dove era la figlia di Jodie Foster), poi Biancaneve e il cacciatore, Into the Wild, Still Alice…non si è più fermata ed è secondo me è sbagliato etichettarla solo per la parentesi della saga “Twilight”. Kristen è una brava attrice, cresciuta molto che sa dare ai suoi personaggi sempre qualcosa d’intimo e personale. Sicuramente in passato avrà commesso qualche errore di gioventù ma la Kristen di adesso è profondamente cambiata le è servito per crescere e per essere padrona di se stessa e delle sue scelte, non solo in campo lavorativo ma anche in fatto di stile. Semplicemente da urlo il suo taglio di capelli, corto, asimmetrico e sfilzato, sfoggiato nella sfilata Chanel A/I 2015 mentre era impegnata a puntare in un affollatissimo e super glam tavolo da gioco! Un taglio adatto alla sua personalità e per lei che gioca di continuo con le ciocche dei suoi capelli, forse a volte per celare l’imbarazzo di stare davanti a centinaia di fotografi sul tappeto rosso. Ora Kristen ha tutta l’aria di stare benissimo, per un ritrovato equilibrio nella vita e nel lavoro, appare come rinata negli scatti fotografici di Karl Lagerfeld per la campagna di occhiali Chanel P/E 2015, una musa moderna, anticonvenzionale e ribelle quanto basta.  La Stewart sarà anche presente al festival del cinema di Venezia con il film “Equals” dove ancora stupisce per la sua bravura e intensità nell’interpretare spesso personaggi non semplici.

Continue Reading